Home Forum Diritto successorio La rinuncia all’eredità ha effetto anche a favore dei figli del rinunciante?

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Avv. Andrea Pogliani 4 mesi, 1 settimana fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #726

    Hens
    Partecipante

    Buongiorno,

    E’ venuto a mancare mio fratello dopo una lunga malattia e dopo una vita piuttosto travagliata. Mio fratello non ha avuto figli ma ha accumulato molti debiti. Considerato questo fatto vorrei rinunciare all’eredità.

    A seguito della rinuncia all’eredità potrò ritenermi tranquilla? Avrò, con la rinuncia all’eredità, compiuto tutti gli atti necessari per poter essere al riparo da eventuali aggressioni da parte di suoi creditori? Possono ritenersi tranquilli anche i miei figli, già maggiorenni, o debbono rinunciare anche loro?

    Grazie per una Vostra risposta

    #729

    Avv. Andrea Pogliani
    Amministratore del forum

    Gentile Signora,

    nell’ipotesi in cui Lei sia, a qualunque titolo, nel possesso di beni ereditari, sussiste a Suo carico l’onere di redigere l’inventario (con l’ausilio di un Notaio o del Cancelliere del Tribunale) nel termine stringente di tre mesi dal giorno dell’apertura della successione (giorno della morte di suo fratello) o della notizia della devoluta eredità (momento in cui Lei ha notizia di essere stata nominata sua erede).

    Trascorso tale termine senza che l’inventario sia stato compiuto, infatti, il chiamato all’eredità è considerato erede, con conseguente fusione dei due patrimoni e subentro del chiamato all’eredità nelle posizioni (anche) passive di colui che è deceduto.

    Una volta compiuto l’inventario, potrà, poi, essere formalizzata la rinuncia.
    Precisiamo che è sufficiente il possesso anche un solo bene ereditario (ad es., un immobile, somme di denaro o altri beni mobili) affinché ci si debba considerare “possessori” di beni ereditari e che con il termine “possesso” deve intendersi qualsiasi relazione materiale con uno o più beni ereditari.

    Anche i Suoi figli – qualora in possesso di beni ereditari- dovranno compiere l’inventario nel termine di tre mesi dall’apertura della successione e successiva rinuncia all’eredità. La sua dichiarazione di rinuncia, infatti, produce l’effetto che i suoi figli vengano chiamati all’eredità.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.