Home Forum Deontologia professionale Valutazione sulla fondatezza di una causa Rispondi a: Valutazione sulla fondatezza di una causa

#735

Avv. Andrea Pogliani
Amministratore del forum

Buongiorno,

Anzitutto oggi il sistema giudiziario prevede che, per buona parte delle controversie, queste debbano essere precedute da un “tentativo obbligatorio” di negoziazione o di mediazione, nel corso del quale gli avvocati e i mediatori si dovranno sforzare di trovare una soluzione bonaria della controversia. Se questo tentativo non è stato fatto in maniera ufficiale, la causa non può nemmeno essere iniziata. Se l’avvocato non informa il cliente di questa possibilità/obbligo preliminare, commette un illecito disciplinare che può essere segnalato al suo Ordine Professionale. Inoltre, se la causa si rivela palesemente infondata, l’avvocato che l’ha iniziata risponde nei confronti del cliente a titolo di responsabilità professionale per non aver adempiuto diligentemente alla propria funzione di “filtro valutativo”.